Quarto Briefing: I Collettivi

Nella Comunità Più Grande esistono società ad ogni livello concepibile di sviluppo sociale e spirituale. Si va dalle società pre-agricole fino agli imperi, ai collettivi e ad altri tipi di organizzazioni stabilite tra i mondi per la difesa reciproca e il commercio. Ad ogni livello di questa evoluzione, ci sono innumerevoli espressioni. Tuttavia, come abbiamo detto, ci sono vaste regioni della galassia che sono inesplorate e scarsamente popolate, dove molte società vivono in segreto. E ci sono molte culture che non sono mai state scoperte.

Se un Collettivo cercasse di prendere questo mondo con la forza, sarebbe contrastato da altri Collettivi che hanno interesse in questo mondo e dai loro concorrenti altrove, che terrebbero sotto controllo questo tipo di azioni.

Nel nostro discorso precedente, abbiamo dato l’analogia della galassia collegata con una serie di percorsi, come una cartina stradale nel vostro mondo. Ci sono vie principali di viaggio, ci sono vie secondarie di viaggio, e ci sono zone dove non esistono affatto “strade”.

Le impressioni che vorremmo darvi riguardo alla Comunità Più Grande sono molto rilevanti per la vostra posizione nello spazio e sono molto descrittive degli ambienti che sono in prossimità del vostro mondo. Tuttavia il vostro campo visivo è ancora estremamente limitato, e non potete vedere oltre i pianeti più vicini nemmeno nel vostro sistema solare. I vostri tentativi di comunicazione radio sono inutili perché nessuno usa questo tipo di tecnologia per la comunicazione interplanetaria.

Il viaggio nell’universo è molto accelerato rispetto ai vostri standard, ma è ancora molto lento, data l’enormità del paesaggio fisico. I grandi imperi e i Collettivi possono estendersi solo dove hanno stabilito un’infrastruttura nelle vicinanze. Gestire avamposti lontani è molto difficile dal punto di vista logistico e presenta altri rischi riguardanti l’intervento di altre razze, nonché problemi con le giurisdizioni regionali e le dispute. Per questo motivo, in aree scarsamente popolate della galassia, i Collettivi non si troveranno. Anche i grandi imperi possono raramente inviare esploratori di risorse in queste regioni, perché sono troppo distanti, e anche se si potessero fare delle scoperte, i problemi logistici per inviare rifornimenti e ottenere l’accesso a queste risorse sono formidabili. Per complicare ulteriormente la questione, nelle aree più popolate della galassia, ci sono regole di condotta regionali. Quindi le nazioni non sono così libere di muoversi ovunque vogliano nelle loro esplorazioni.

Naturalmente, non possiamo aspettarci che la famiglia umana capisca questo. La vostra prospettiva attuale è che l’universo sia davvero lì per essere esplorato ed essere preso per ottenere un vantaggio vostro. Ma, ahimè, non siete i primi ad arrivarci. E ci sono molte civiltà e imperi che sono molto più antichi di qualsiasi cosa che l’umanità abbia stabilito finora sulla Terra.

Guerre e grandi conflitti si verificano nell’universo, ma sono relativamente rari. Ribellioni e dispute interne sono più comuni, ma le guerre tra grandi nazioni e imperi nell’universo sono molto più rare di quanto si possa pensare. Non possiamo parlare di altre galassie, perché non ci siamo mai avventurati lì. Ma da quello che sappiamo di questa galassia e dai nostri viaggi, sappiamo che queste cose sono abbastanza vere.

L’umanità sta ancora scoprendo molti segreti sulla tecnologia, ed è qui che ripone le sue speranze e le sue promesse. Tuttavia, tra le nazioni più avanzate, il potere dell’influenza nell’ambiente mentale è l’arena di influenza molto più grande. Perché, come abbiamo detto, la tecnologia può essere acquistata e copiata. Non è lì che di solito si trovano i veri vantaggi.

Tuttavia, le risorse sono preziose, e quindi la distruzione degli ambienti naturali è generalmente guardata con disfavore. Per preservare queste risorse e questi ambienti, la maggior parte degli esploratori di risorse, compresi i Collettivi, cercheranno di persuadere la razza nativa ad allearsi con loro piuttosto che cercare di conquistare quella razza con la forza. Questa strategia è compresa anche da molte civiltà avanzate, che hanno imparato attraverso molte prove ed errori e attraverso molti periodi difficili nella storia dei loro mondi. Man mano che le società diventano tecnologicamente più avanzate, il bisogno di risorse è maggiore e la conservazione delle risorse naturali diventa un’enfasi maggiore. In molti casi, i mondi abitati hanno superato le risorse dei loro pianeti, fino al punto in cui questi mondi sono diventati sterili e improduttivi.

Questo dimostra perché il vostro mondo è visto con tanto interesse da quelle poche razze, relativamente parlando, che sono a conoscenza di voi. Biologicamente ricco, ricco di risorse, strategicamente importante e accessibile a molti dei Collettivi che vivono in questa parte della galassia, è un vero premio.

La vostra vicinanza a zone abbastanza ben abitate rappresenta per voi sia uno svantaggio che un vantaggio. Lo svantaggio, naturalmente, è che il vostro mondo sarà riconosciuto ed è alla portata dei Collettivi, che sono solo una forma di struttura sociale nell’universo. Il vantaggio per voi, invece, è che il vostro mondo non può essere conquistato, perché vivete in una regione che è governata da regole di condotta. Se il vostro mondo esistesse in una parte molto remota della galassia, dove tali regole di condotta non fossero stabilite, allora il vostro mondo potrebbe essere preso con la forza. Potrebbe essere preso da esploratori di risorse, da pirati, da grandi stati nazionali, da chiunque possa accedervi e mantenere il controllo e l’autorità.

Quindi il fatto che voi viviate in una parte dell’universo più, diciamo, “civilizzata”, vi dà un certo grado di protezione. In questa regione, dove abitiamo anche noi, è illegale che un nuovo mondo come il vostro venga invaso senza il permesso della razza indigena. Questo significa che il vostro mondo non può diventare parte di un’associazione più grande a meno che l’umanità non dimostri visibilmente che è d’accordo e che accoglie l’intromissione.

Siccome la Comunità Più Grande, specialmente la zona in cui vivete, è un ambiente molto competitivo e siccome ci sono molti Collettivi che vi abitano, essi tendono a controllarsi a vicenda e, se necessario, intraprenderanno azioni legali l’uno contro l’altro se le regole basilari di condotta vengono violate. Perciò, se un Collettivo cercasse di prendere questo mondo con la forza, sarebbe contrastato da altri Collettivi che hanno un interesse in questo mondo e dai loro concorrenti altrove, che terrebbero sotto controllo questo tipo di azioni.

Non possiamo aspettarci che conosciate i dettagli di una situazione così complessa, ma è importante che sappiate che l’universo intorno a voi non è vuoto e privo di vita. È importante che sappiate che l’universo vicino ai vostri approdi non è primitivo e senza regole. Questo vi aiuterà a capire come funzionano i Collettivi che intervengono nel vostro mondo e come possono essere contrastati. Questo vi dà certi vantaggi, che dovete imparare a riconoscere e ad impiegare a vostro favore.

Ci sono altre parti dell’universo dove esistono grandi imperi che stabiliscono le loro regole e hanno pochi competitori nelle loro regioni. E ci sono molte altre zone in cui molte nazioni si sono unite in associazioni, economiche, politiche o militari, o tutte e tre, per il commercio e la difesa reciproca. Queste sono abbastanza comuni nelle zone ben abitate dell’universo.

La regione in cui vivete, che comprende, secondo i vostri calcoli, una zona molto vasta, contiene circa cinquemila stelle. La chiamiamo regione perché è così che è delineata. Si tratta di una parte molto piccola della galassia, come potete immaginare, ma abbastanza grande per quanto riguarda i vostri interessi e bisogni. In questa regione, ci sono importanti regole di condotta. Avete piccoli imperi, alcuni dei quali si chiamano dittature e altri di natura più democratica. Avete dei Collettivi, che sono abbastanza potenti ma limitati in alcune aree della loro influenza. Tuttavia, all’interno di questa regione, tutte le aree che sono collegate dalle principali arterie commerciali sono governate da codici e consigli. Questo per garantire la sicurezza e l’incolumità e per assicurare che la violenza non sfoci in una guerra totale. Le dispute si verificano frequentemente e sono gestite o attraverso negoziati o attraverso procedure legali.

Tuttavia, questi organi di governo sorvegliano solo le rotte commerciali, principalmente. E sono sostenuti da organizzazioni di stati che ne fanno parte per il loro mutuo beneficio e la loro sicurezza. Alcune di queste organizzazioni sono più forti di altre. Tuttavia, dove ci sono potenze concorrenti più grandi, le regole di condotta sono prese abbastanza seriamente e vengono fatte rispettare abbastanza seriamente.

Nella regione in cui esiste il vostro mondo, i Collettivi non possono avere eserciti o forze militari. Hanno però il permesso di avere forze di sicurezza per la propria difesa. Essendo principalmente istituzioni economiche, cercano di proteggere i loro interessi e le loro vie di commercio con le loro forze. Ma non hanno grandi eserciti come si potrebbe immaginare. Possono assumere forze di sicurezza quando viaggiano in zone considerate poco sicure per il commercio o che sono politicamente instabili tra le nazioni residenti. Ma essenzialmente, i Collettivi, che ora vorremmo dedicare un po’ di tempo a descrivere, non sono potenze militari. Sono potenze economiche. Il loro obiettivo è il commercio, l’acquisizione di risorse e la costruzione di alleanze tra mondi come il vostro.

Ci sono molti Collettivi che operano nella regione in cui esiste il vostro mondo. Alcuni di questi collettivi hanno il loro centro in questa regione. Alcuni hanno centri altrove e hanno grandi stabilimenti satellite qui. È un fatto interessante della vita che ovunque esistano i Collettivi e siano in competizione tra loro, le altre nazioni hanno stabilito le loro difese contro di loro in modo che i Collettivi non possano intervenire negli scambi, nel commercio e negli affari interni di questi mondi. Poiché stiamo parlando di molte nazioni all’interno di una regione, molte delle quali hanno i loro stabilimenti militari, i Collettivi devono poi rispettare certe regole di condotta o affrontare conseguenze molto gravi. Non avendo armi significative proprie, devono utilizzare le negoziazioni, la diplomazia e l’influenza come mezzi primari di realizzazione.

Il vostro mondo sarà riconosciuto e viene riconosciuto ed è alla portata dei Collettivi, che non sono che una forma di struttura sociale nell'universo.

Pertanto, coloro che state incontrando nell’universo in questo momento rappresentano organizzazioni altamente organizzate, molto gerarchiche, la cui funzione è l’acquisizione e lo sviluppo delle risorse. I Collettivi, in generale, sono composti da una serie di razze che funzionano a diversi livelli di autorità e di comando. Coloro che controllano realmente i Collettivi che funzionano nel vostro mondo probabilmente non sono ancora stati incontrati da nessuno nel mondo. Avete riconosciuto solo le classi operaie che sono allevate per servire in funzioni specifiche. Sebbene siano entità biologiche, i loro codici biologici, il loro addestramento, la loro educazione e il loro focus genetico hanno dato loro pochissima individualità e capacità individuali di ragionamento e discernimento. Funzionano molto come, beh, una mente collettiva. Sono rigidamente controllati. Hanno poca o nessuna libertà personale. Le loro aree di funzione sono molto specifiche e vengono svolte con impressionante efficienza.

Eppure i Collettivi sono intrinsecamente deboli perché non sono costruiti su ciò che chiamiamo “Conoscenza”. Pertanto, non hanno la forza dell’intuizione. Non sono creativi nei loro approcci. Tendono ad imitarsi a vicenda. Fanno affidamento sulla loro struttura, sui loro codici di condotta e sulla loro capacità di manipolare i pensieri e i sentimenti non solo dei loro membri ma di quelle razze che cercano di influenzare. Mentre i Collettivi sono molto potenti sotto certi aspetti, hanno delle debolezze intrinseche.

Nel corso della storia, i Collettivi hanno avuto grandi difficoltà a mantenere il controllo e l’autorità sulle loro popolazioni residenti perché comprendono molti gruppi razziali diversi. Le classi operaie sono allevate per servire, ma anche loro hanno certe qualità che le classi dirigenti dei Collettivi trovano difficili da gestire. Si sono verificate rivolte e i Collettivi hanno subito grandi perdite come risultato. Sono certamente imperfetti, ma più fondamentalmente, non sono governati dalla Conoscenza, o dal potere dello Spirito. Questo significa che le loro difese possono essere penetrate, i loro segreti possono essere scoperti, le loro attività possono essere rivelate e i loro inganni possono essere compresi da coloro che sono forti nella Conoscenza e che sono liberi di vedere, sapere e agire.

Altre nazioni in regioni come la vostra trattano i Collettivi con molta, molta attenzione e non permettono loro alcun tipo di penetrazione negli affari interni del loro mondo. A volte i Collettivi sono visti come un male necessario per fornire risorse essenziali di cui questi mondi hanno bisogno. I Collettivi hanno grande competenza e una grande abilità nei settori in cui sono forti. E le nazioni che sono state in grado di interagire con loro con successo hanno dovuto mantenere una distanza significativa ed essere estremamente discreti.

Certamente, intromissioni come quella che sta avvenendo nel vostro mondo non sarebbero permesse da nessuna razza che comprendesse i suoi veri interessi e le realtà della vita nell’universo. Il fatto che l’intromissione sia ben avviata nel vostro mondo dimostra che l’umanità non ha questa consapevolezza e non ha l’unità o la coesione sociale per resistere e contrastare interventi ingiustificati e indesiderati come questo.

Ci è stato detto che ci sono grandi organizzazioni economiche che hanno interessi in tutto il vostro mondo e che impiegano diverse nazioni e diversi gruppi al servizio di queste organizzazioni. Forse questo può servire, quindi, come esempio. Ma i collettivi sono molto più grandi. Possono comprendere centinaia di mondi e stabilimenti planetari ed esistere in vaste zone dello spazio. Possono avere un controllo significativo e sono sempre interessati a guadagnare nuove alleanze e nuovi membri.

I Collettivi sono solo una forma di struttura sociale nell’universo. I Collettivi variano tra loro. Alcuni sono puramente economici e secolari per quanto riguarda la loro costituzione, il loro focus, la loro teoria e filosofia. Altri hanno componenti religiose. Tuttavia, anche se hanno componenti religiose non significa che siano di natura religiosa. Significa semplicemente che parte della loro filosofia comprende la spiritualità, a prescindere da quale grado di consapevolezza spirituale esista e diriga la consapevolezza o l’interesse spirituale dei loro membri, in particolare tra le sue classi dirigenti. Eppure abbiamo trovato, con pochissime eccezioni, che i Collettivi considerano la propria sopravvivenza e la propria struttura come l’unico obiettivo della loro devozione. La loro devozione è quasi di natura religiosa, anche se le loro organizzazioni raramente lo sono. Se fossero forti con La Conoscenza, non sarebbero Collettivi.

Fondamentalmente, un Collettivo è diverso da un impero in quanto non ha un pianeta d’origine. È un gruppo di pianeti dissimili che si sono uniti, di solito attraverso la conquista e la persuasione, e sono diventati una forza economica formidabile. Mentre un impero è di solito centrato in un mondo o in una regione da una razza, i Collettivi sono composti da molte razze diverse. Non siamo mai stati in grado di penetrare la gerarchia di un Collettivo, e quindi non possiamo parlare della composizione della sua leadership in termini di contesto razziale. Ma sappiamo che sono diversi e che gestiscono la loro diversità con un rigido codice etico e un controllo gerarchico che voi trovereste totalmente oppressivo. Certamente, noi non potremmo vivere all’interno di una tale società, anche se nei nostri casi, siamo stati molto vicini a doverlo fare.

La vera democrazia, come la chiamereste voi, esiste nell’universo, anche in grandi manifestazioni, ma è molto più rara di quanto si possa pensare. E certamente ogni vera democrazia dovrebbe diventare molto forte nei suoi rapporti con la Comunità Più Grande, molto attenta ad evitare, se possibile, interazioni con i Collettivi e altri tipi di imperi aggressivi.

Non c’è un solo impero o Collettivo nell’universo che sia predominante. C’è troppa diversità e vita. C’è troppa competizione. E ci sono state dispute di lunga data tra alcune nazioni. La tecnologia avanzata abbonda in molte società, quindi i vantaggi ricercati non sono di natura tecnologica. Anche se alcune nazioni sono più ricche di altre, le difese sono diventate formidabili nell’universo contro le intrusioni violente. Anche qui, i Collettivi hanno certi tipi di vantaggi in quanto non usano la forza. Non fanno affidamento su una presenza militare per raggiungere i loro obiettivi.

I nostri mondi nativi esistono tutti nella regione del vostro mondo o nelle vicinanze. Tutti abbiamo avuto a che fare con i Collettivi. Tutti abbiamo avuto a che fare con esploratori di risorse di altre nazioni. Abbiamo tutti dovuto imparare a proteggere e assicurare la nostra libertà e a diventare il più possibile autosufficienti, in molti casi dipendendo l’uno dall’altro per le risorse essenziali per la nostra sopravvivenza e benessere.

Più un mondo può diventare autosufficiente e più può sostenere questa autosufficienza, più forte e più indipendente sarà per natura nell’universo. Spesso le nazioni diventano dipendenti dai Collettivi perché hanno esaurito le loro risorse fondamentali e devono ora affidarsi al commercio e agli scambi per le cose fondamentali di cui hanno bisogno per vivere. Questo, naturalmente, li rende estremamente vulnerabili all’usurpazione, e in molti casi diventano essi stessi parte dei Collettivi o estremamente dipendenti da essi.

Con il deterioramento del vostro ambiente naturale e il rapido esaurimento delle vostre risorse essenziali, vi state muovendo in una posizione di estrema vulnerabilità e impotenza nell’universo. Questo deve diventare parte della vostra comprensione. C’è poca o nessuna consapevolezza delle realtà della vita, del commercio e della manipolazione nell’universo tra la vostra gente, anche tra i vostri governi e leader. Abbiamo imparato molto dalle vostre comunicazioni, e abbiamo imparato molto dagli Unseen Ones. Il vostro mondo, sotto molti aspetti, ha problemi comuni alla vita emergente e in via di sviluppo in tutto l’universo.

Avete quindi un interesse intrinseco a mantenere e sostenere le risorse fondamentali del vostro mondo e a rigenerarle con successo. Senza questo, i Collettivi avranno un grande vantaggio nei loro incentivi. Senza questo, anche se voi resisteste ai Collettivi, alla fine avreste bisogno di ciò che essi hanno da offrire—materie prime, energia, produzione di prodotti alimentari, tecnologia avanzata. Tutte queste cose creano uno stato di dipendenza, sia verso un Collettivo che verso molti altri tipi di stati, nazioni e organizzazioni che sono direttamente coinvolte nel commercio e negli scambi. Chiaramente il vostro mondo sarebbe in grande svantaggio se non poteste contrattare con successo proprio le cose di cui avete bisogno. Alla fine, dovreste accettare qualsiasi condizione vi venga presentata. Il risultato di questo diventa ovvio. Siete incorporati nell’infrastruttura di altri mondi, che sia un Collettivo, un impero o un’associazione aggressiva di mondi, che sono sempre alla ricerca di nuovi territori e nuove risorse.

Gli Unseen Ones ci hanno detto, in risposta alla nostra prima serie di discorsi, che molte persone si sentono impotenti e senza speranza di fronte all’incontro con tutte queste cose. Noi lo capiamo. Noi stessi abbiamo affrontato queste soglie, con conseguenze molto gravi perché non ci siamo preparati in tempo. Tuttavia, come abbiamo detto e dobbiamo continuare a sottolineare, l’umanità ha il potere e la capacità di fermare l’Intromissione e di prevenire futuri interventi di questo tipo. Voi avete una Conoscenza inerente che vive dentro di voi. Questo è ciò che intendiamo per spiritualità. Avete abbastanza potere individuale e abbastanza tecnologia per impedire il tipo di intervento che sta avvenendo nel vostro mondo in questo momento. Potreste scacciare l’Intromissione se aveste la volontà di farlo. Ma dovete diventare istruiti sulla Comunità Più Grande, e dovete essere molto chiari e sobri riguardo a ciò con cui avete a che fare in questo momento. Ecco perché il nostro consiglio è così importante, se sapete riceverlo.

Nella regione in cui esiste il tuo mondo, i Collettivi non possono avere eserciti o forze militari. Hanno però il permesso di avere forze di sicurezza per la propria difesa.

Parte dell’induzione dell’Intromissione è scoraggiare coloro che sono consapevoli della sua vera natura. In altre parole, per quegli individui che diventano consapevoli dell’Intromissione, l’obiettivo dei visitatori sarà allora demoralizzarli e scoraggiarli, farli sentire deboli, inermi e impotenti di fronte a loro, di far loro pensare che sono visitati da poteri enormi con forza illimitata, e che non hanno assolutamente alcuna possibilità di resistere alla persuasione dei visitatori o di opporsi alla loro presenza nel mondo.

Questa è solo una parte della manipolazione che viene perpetrata. Per coloro che sembrano cooperativi e ricettivi, verranno sottolineati i gloriosi benefici della collaborazione con i visitatori. Per coloro che sono dubbiosi su queste cose o che non possono essere persuasi, allora lo scoraggiamento e la demoralizzazione saranno l’influenza principale.

Qui, quindi, è necessario che capiate che il vostro senso di debolezza e di impotenza non è semplicemente un prodotto della vostra mancanza di fiducia in voi stessi, ma è in realtà parte della manipolazione che viene lanciata nel vostro ambiente mentale. Comprendiamo che i governi del vostro mondo incoraggiano le loro popolazioni a sentirsi deboli e dipendenti dalla struttura e dall’autorità del loro governo. Ma qui stiamo parlando di un tipo di influenza più grande e più pervasiva.

L’umanità soccomberà o perché è persuasa a farlo o perché è scoraggiata a resistere. Queste sono due forme di manipolazione con un obiettivo comune. Perciò non dovete perdere la fede. Dovete imparare la vita nella Comunità Più Grande.

Avete forze e debolezze. I Collettivi hanno forze e hanno debolezze. La vostra posizione nell’universo ha vantaggi e svantaggi. Avete anche alleati che vogliono vedere la libertà umana protetta e che vogliono vedere l’umanità emergere nella Comunità Più Grande come un mondo libero, unito e protetto. Noi lo sosteniamo ovunque, perché questa è la vera inclinazione spirituale. Nell’universo in cui vivete, ci sono formidabili forze di opposizione contro questo. Tuttavia ci sono forze potenti che mantengono viva la libertà e la incoraggiano e la nutrono ovunque ciò possa essere realizzato.

Perciò, capite che se vi sentite deboli e impotenti e sopraffatti, parte di questa sensazione proviene dall’Intromissione stessa. Qui dovete acquisire una grande fiducia nella bontà intrinseca dell’umanità e riconoscere il valore reale della vostra libertà. Non siete mai stati sfidati in questo modo prima d’ora. La vostra libertà non è mai stata sfidata come razza, come popolo, come mondo in questo modo. Eppure tutti nel mondo possono almeno apprezzare la possibilità di libertà e qualsiasi libertà possano avere in questo momento. Ora è tutto a rischio.

È qui che trovate la vostra unità comune, ed è qui che sanate i vostri conflitti e le vostre antiche animosità reciproche. È qui che regolate i vostri conti, perché ora non hanno più importanza. Ciò che conta è la conservazione della libertà umana e la vostra preminenza nel vostro mondo. Ciò che importa ora è la conservazione delle risorse del vostro mondo per la vostra futura sopravvivenza e sicurezza. Ciò che importa ora è che voi riconosciate l’Intromissione e facciate i passi necessari per contrastarla e fermarla. Questo deve avvenire ad ogni livello delle vostre società: a livello di governo, a livello di religione e a livello di volontà della gente comune.

Ci sono grandi forze spirituali nel mondo che conosciamo che sostengono questo e lo incoraggiano. Tuttavia la loro influenza e le loro voci possono essere oscurate dagli effetti dell’Intromissione e dall’ignoranza delle persone stesse. Nei nostri mondi, emissari furono inviati per avvertirci del pericolo imminente che correvamo a causa dell’infiltrazione di potenze straniere nei nostri mondi. Eravamo sedotti, come voi lo siete ora, al fine di unirci nei benefici reciproci degli scambi e del commercio. Quelli di noi che erano scettici e quelli di noi che hanno resistito a tale persuasione sono stati alienati dalle nostre società e sono stati dissuasi e scoraggiati e demoralizzati al punto in cui non potevamo avere voce in capitolo, al punto in cui non potevamo rappresentare la volontà del popolo.

Se il vostro popolo vuole semplicemente piccoli gingilli dall’universo, nuovi giocattoli tecnologici con cui giocare, e darebbe via la sua libertà e la sua autonomia per questo, allora certamente le nostre parole non saranno sufficienti. Ma l’istruzione deve iniziare da qualche parte. E deve raggiungere quelle persone che hanno già una sensibilità per la Comunità Più Grande. Deve raggiungere quelle persone che apprezzano la libertà umana e non la danno per scontata. Deve raggiungere quelle persone che sono già state colpite dall’Intromissione, direttamente o indirettamente. Deve cominciare da qualche parte. Dovete sapere che avete alleati nella Comunità Più Grande, ma dovete anche sapere che saranno la forza umana e la cooperazione umana che cambieranno le sorti a vostro favore. Non possiamo intervenire oltre a darvi i nostri consigli.

Dovete capire senza ambiguità e confusione la vera natura e lo scopo dell’Intromissione nel mondo di oggi. In questo momento, i vostri veri alleati non sono presenti nel mondo. Non camminano sulla faccia del vostro mondo. Non dimorano nel vostro mondo. Non stanno influenzando i vostri governi e le persone in posizioni di potere. Non stanno contattando i vostri sensitivi e i vostri veggenti. Non stanno cercando di persuadere coloro che sono religiosi nei loro punti di vista.

Noi parliamo per i vostri veri alleati. Il nostro consiglio è quello di darvi prospettiva, comprensione e sobrietà e di aiutarvi a controbilanciare le influenze che sono state gettate su di voi e che lo sono state per decenni. Avete il potere di resistere. Avete il potere di unirvi. Avete il potere di scacciare questa influenza.

I Collettivi non credono che voi resisterete e quindi sono meno attenti di quanto dovrebbero essere nell’ influenzarvi. Pensano che questo progetto sarà lungo ma facile e che l’obiettivo finale sarà raggiunto senza grandi difficoltà. Dobbiamo quindi parlare a quelle persone che sono pronte e capaci di rispondere. Non c’è nessun altro problema o dilemma nella vostra vita così critico come questo. Tutto quello che voi stabilite per conto vostro per la vostra nazione, per il vostro gruppo, per la vostra cultura o la vostra tradizione religiosa, sarà perso di fronte all’Intromissione. Voi non volete far parte di un Collettivo. Dovete fidarvi di noi in questo senso e considerare seriamente le nostre parole. Non c’è libertà lì. Non diventerete altro che servi legati ai vostri nuovi padroni. E anche se quelli di voi che rappresentano i vostri padroni avranno certi privilegi, sarete tutti schiavi. E il potere di resistere, anche se può ancora essere esercitato, avrà costi e conseguenze molto maggiori.

Ai poteri di governo che osservano i Collettivi che intervengono nel vostro mondo, deve sembrare che l’umanità si compiace della presenza dei Collettivi. Dall’esterno deve sembrare che l’umanità sia favorevole a questo intervento. Ecco perché c’è uno sforzo così grande per assicurare emissari per l’intromissione e per far sì che individui in posizioni di potere e di leadership sostengano la presenza dei visitatori e affermino le promesse dei visitatori di maggiore ricchezza, potere, libertà e pace. Riuscite a capire quello che vi stiamo dicendo qui? Questo è un inganno, sia nel vostro mondo che oltre.

Finché non ci sarà una voce forte che si oppone all’ Intromissione che sia resa nota e pubblica, agli osservatori esterni sembrerà che l’Intromissione sia accolta dall’umanità e sia sostenuta dall’umanità. Già l’Intromissione ha molti oratori e rappresentanti, ma pochi critici vocali. Anche la vostra critica vocale crea problemi all’Intromissione. Anche per le persone che si esprimono e dicono: “No, questo è sbagliato! Ci stanno visitando contro la nostra volontà! Siamo stati persuasi e manipolati contro la nostra volontà! Questo non deve accadere! Non siamo contenti di questo! Ed esigiamo che i visitatori se ne vadano!”. Finché queste voci non saranno ascoltate, sembrerà agli organi di governo e a coloro che competono con questi Collettivi, che essi sono qui con il consenso umano. Anche solo suscitare una protesta pubblica avrebbe un grande beneficio qui per voi.

Altri mondi nell'Universo diventano dipendenti dai Collettivi perché hanno esaurito le loro risorse fondamentali e devono ora fare affidamento sul commercio per le cose fondamentali di cui hanno bisogno per vivere.

Non è che dovete allontanare fisicamente i visitatori. Dovete invece dimostrare il vostro disappunto per la loro presenza e per le loro attività. Dovete dimostrare sobrietà riguardo ai loro incitamenti e ai loro inganni. E dovete parlare contro il loro tentativo di ibridarsi con l’umanità, di creare una nuova leadership qui. Dovete parlare contro il rapimento di persone contro la loro volontà. Perché queste cose vengono fatte in segreto. Anche le autorità esterne non sanno che questo accade.

Dobbiamo continuare a sottolineare queste cose perché possiate vedere e capire chiaramente. Alzate la voce contro l’Intromissione e l’Intromissione è messa a rischio. Resistete all’Intromissione e l’Intromissione deve fermarsi e i Collettivi devono trovare altri modi per ottenere la vostra attenzione e la vostra fedeltà.

Come abbiamo detto nei discorsi precedenti, nessuno dovrebbe mettere piede sul vostro suolo senza il vostro espresso consenso. I vostri alleati non verrebbero qui senza questo consenso espresso, anche se in un periodo precedente i vostri alleati hanno tentato di raggiungere certi individui nel mondo, a fronte dell’Intromissione. Tuttavia, in generale, nessun vero alleato dell’umanità interverrebbe negli affari umani.

Non pensate di poter persuadere i lavoratori dei Collettivi che molto probabilmente incontrerete nei vostri incontri faccia a faccia. Non hanno il discernimento o la volontà di capire la vostra prospettiva. Stanno solo svolgendo i loro compiti come sono stati allevati a fare. Anche se sono esseri biologici e hanno ancora il potenziale per lo Spirito, la probabilità che voi riusciate a persuaderli è molto, molto limitata. Funzionano in modo insensato. Non hanno il fondamento morale che avete voi. La libertà personale è loro sconosciuta e non la apprezzano, essendo stato loro insegnato che la libertà personale è caotica, indisciplinata e distruttiva. Non accetterebbero le vostre suppliche e i vostri ammonimenti. E anche coloro che li gestiscono e li controllano, pur avendo una maggiore autorità, non saranno in grado di comprendere le vostre lamentele o le vostre persuasioni.

Non è così che l’Intromissione sarà fermata. Non sarà fermata dal vostro creare dissenso tra i suoi ranghi. L’Intromissione sarà fermata perché avete creato una voce contro di essa e la vostra gente è unita nell’impedire che avvenga nel mondo. In questo momento, le navi aliene vanno e vengono a piacimento. Le persone vengono prese a piacimento. Le risorse biologiche sono prese a piacimento. L’accesso agli individui in posizioni di potere si fa a piacimento. Non c’è l’accordo collettivo e la resistenza necessaria per impedire nessuna di queste intrusioni, nessuna di queste violazioni dei vostri diritti fondamentali. Questo deve cambiare. E deve iniziare con qualcuno. Deve iniziare con voi e con altri come voi che hanno una maggiore consapevolezza e sensibilità. Deve iniziare con coloro che possono rispondere ad un messaggio come il nostro e che hanno la fiducia interiore per sapere che stiamo dicendo la verità.